di Davide Seria e Giacomo Tedeschi

In occasione dello IAB FORUM del 30 Novembre 2016, è salito sul palco SALVATORE NICOLA NANNI, DIRETTORE MARKETING BMW ITALIA.

L’intervento si concentra principalmente sull’argomento della mobilità, tema strategico per l’uomo, in quanto è connessa al concetto di libertà. La mobilità si evolve insieme all’uomo e si influenzano a vicenda.

Questo contesto è influenzato:

  • dalla tecnologie, e la relativa accessibilità che si ha verso di essa, e
  • la società in generale in quanto stanno aumentando le mega city, le quali comprendono oltre 10 milioni di abitanti.
  • dalla complessità di traffico, che ci indica che circa 4.3 anni della nostra vita vengono trascorsi in auto di cui 3 mesi in coda.
  • dal tema dei parcheggi e dell’inquinamento.
  • dal cambio dei comportamenti legate alle nuove generazioni.

bmw

 

BMW e le altre case automobilistiche si trovano davanti a un momento di cambio, di conseguenza si passa da Automobile Industry alla Automobility, la quale consiste nella produzione di mezzi e erogazione degli stessi per la mobilita individuale. In questo scenario il perimetro di questa industria si sta allargando e sono in continuo aumento i nuovi player con concetti nuovi.

Il futuro della mobilita è formato dalla connessione di più mezzi (A.C.E.S.) raggruppati in linee strategiche. Detto ciò viene descritto questo acronimo:

  1. Autonomus driving: che consiste nella promessa di marca sul piacere di guidare, nonostante una tecnologia che diventa di supporto che si può utilizzare nel momento in cui si può non guidare. E’ presente comunque il libero arbitrio da parte del driver;
  2. Connectivity: non è solo il rapporto tra persone e auto, ma tra uomo e auto e tutto il contesto intorno che aiuta l’individuo nella propria vita quotidiana;
  3. Electric: la sfida nel futuro non è solo una sfida di prodotto, ma la presa di coscienza della responsabilità dell’ambiente e delle generazioni future. Il concetto di elettrificazione che si lega al concetto di connettività, in particolare con le istituzioni.
  4. Sharing: modalità che arriva in tutte le Industry in quanto non si parla solo di car sharing, ma l’idea vera e propria è quella di arrivare allo sharing anche delle infrastrutture come succede con le colonnine e i parcheggi. L’infrastruttura è alla base con un lavoro di squadra insieme alle istituzione per portare la completa mobilità del mondo dell’auto.

In questo momento si sta vivendo un momento di trasformazione. Ogni azienda lo interpreta a suo modo.

BMW si focalizza sui 2 concetti chiave per il marchio: Tecnologia e Piacere di guidare.

Quest’idea è già in fase di sviluppo. Il progetto non è ancora attuabile ma la casa costruttrice non è lontanissima.

Tema importantissimo quindi è guidare, in quanto è considerato passione ed emozione e si parte da ciò.

Nel futuro le auto saranno a guida autonoma, elettriche e connesse ma l’emozione di chi sta alla guida verrà comunque salvaguardata.

Annunci