di Federica Anzile

Si é appena conclusa presso la Fiera Mico Milano l’ultima edizione dello IAB Forum, uno dei maggiori eventi europei nell’ambito della pubblicità digitale. I dati sull’andamento del settore e gli ultimi trend sono stati al centro della prima giornata che si è aperta con la plenaria moderata anche quest’anno da Marco Montemagno e dall’inusuale valletto Titan, un robot di più di due metri di statura che ha catturato l’attenzione di tutta la sala.

L’edizione 2017 è stata interamente organizzata attorno al tema “Born Digital”, perché, come ha spiegato Carlo Noseda, Presidente di IAB Italia, «la sfida di IAB oggi è capire come dovremo comunicare ai post Millennial, ai nati nel nuovo secolo. Un target difficile da raggiungere ma che non si può non tenere in considerazione, visto che presto entrerà nell’età dei consumi».  IAB si sta impegnando attivamente nel cercare di capire le esigenze di una generazione sempre più presente ed influente all’interno della società odierna, capace di influenzarne il rapporto con la tecnologia.
plenaria 1.jpg

Le altre priorità sono continuare nel processo di istituzionalizzazione fortificando i rapporti con la Pubblica Amministrazione e promuovere la cultura digitale attraverso l’organizzazione di eventi a tema e programmi di formazione specifica. In questo senso IAB sta collaborando attivamente con il Comune di Milano per l’organizzazione della Milano Digital Week iniziativa nata dalla volontà di scoprire e coinvolgere tutte le realtà cittadine che vorranno raccontare il loro contributo all’innovazione nel segno del digitale attraverso seminari, mostre, laboratori, giornate a porte aperte nelle aziende. Per quanto riguarda le attività di formazione, IAB non si limiterà più a collaborare con i migliori Atenei italiani nella creazione di master e corsi formativi specialistici, come nel caso del nostro Master in collaborazione con l’Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, ma ha già avviato il suo personale percorso formativo dedicato al Digital Marketing attraverso la piattaforma IAB Digital Academy.

Il 2017 è stato un anno di crescita all’insegna delle nuove tecnologie e dei grandi trend, primi su tutti il Programmatic Advertisig e il Machine Learning, ma anche delle sfide legate a Fake News, Viewability, KPI delle campagne pubblicitarie e Brand Safety. Se fino a qualche anno fa, infatti, il mondo digitale era un territorio di conquista senza regole chiare, oggi ci si è resi perfettamente conto della necessità di regolamentare in maniera trasparente le attività connesse a questa filiera tutelando la privacy degli utenti e l’equità fiscale.

L’esigenza di creare più consapevolezza sul settore del digitale in Italia nasce soprattutto dal fatto che questo comparto si sta dimostrando uno dei motori trainanti dell’economia del Paese, come dimostra la ricerca di IAB in collaborazione con Ernst & Young sul valore dell’economia digitale in Italia, presentati sul palco dello IAB Forum da  Andrea Paliani, Managing Partner Advisory Services Mediterranean Region di EY. I dati parlano chiaro: l’economia digitale nel corso del 2017 è arrivata a valere ben 58 miliardi di euro, in crescita del 9% rispetto all’anno precedente. Allargando il quadro e tenendo in considerazione il valore che il digitale apporta nell’aumento dei consumi e degli investimenti da parte dei player digitali su altri canali, arriviamo ad indotto complessivo di 80 miliardi di Euro, con oltre 600.000 persone occupate nel settore stesso o in altri servizi direttamente connessi.

Il mondo del digitale è quindi in netta crescita, e questa tendenza non è solo da imputarsi allo sviluppo di tecnologie innovative come AI e Programmatic, ma piuttosto alla creazione di nuove competenze trasversali. Stando alle parole di Carlo Noseda, infatti, le caratteristiche che identificano le persone che operano ogni giorno in questa industry sono una straordinaria propensione al rischio, all’innovazione e alla creatività, attributi distintivi che, se utilizzati in maniera corretta e trasparente, porteranno ad un profondo miglioramento del Paese.

Annunci