di Rachele Robustellini e Anamaria Scuderi Grofu

Giunti al termine della XVI edizione dello IAB Forum 2018, dove esperti di tecnologia e digitale hanno parlato dei temi caldi di questa industry, tra cui Intelligenza Artificiale, trend del mercato pubblicitario e Smart Cities, assistiamo all’intervento conclusivo di Carlo Noseda, presidente di IAB Italia.

Ringraziando tutti i presenti e tutte le persone che hanno collaborato e reso possibile questo evento, sottolinea due temi importanti che dobbiamo portarci a casa.

Il primo è che da grandi poteri derivano grandi responsabilità. L’industry del digitale è una realtà varia ed enorme, che va a toccare, a volte anche a stravolgere, diversi settori e per questo incontra spesso delle difficoltà. Tutti noi abbiamo il compito di essere promotori di questo cambiamento, dobbiamo fare in modo che avvenga, dobbiamo esserne consapevoli. Durante la prima giornata è stato detto che il digitale non è comunicazione: il digitale è un ambiente. E come ogni ambiente, ha bisogno di regole e solo se ci sono delle regole chiare i comportamenti degli attori al suo interno potranno essere corretti. Queste regole vanno ancora scritte, le dobbiamo scrivere tutti insieme.

Il secondo tema fondamentale è quello dell’etica e del digitale. Questo argomento è stato un’intuizione: lo IAB Forum è stato uno dei primi eventi in Europa a metterlo al centro. Questo è motivo di orgoglio per l’Italia, possiamo essere protagonisti di questa visione, abbiamo l’opportunità di diventare ispiratori e aggregatori di questa filosofia. Se l’Europa cerca un ruolo all’interno di questa avventura digitale, lo può avere quindi sui temi della conoscenza e dei valori.

Infine, sono necessari due ringraziamenti speciali.

Uno al direttore creativo Massimo Coppola, per aver ideato e costruito queste due giornate, che chiude dicendo una parola ripetuta tre volte, richiamando alla memoria l’intervento del prof. Luciano Floridi del giorno prima: pensare, pensare, pensare. Pensare è quello che si è provato a fare allo IAB Forum e quello che andrà fatto per i prossimi anni.

L’ultimo, invece, alla giornalista Barbara Serra per aver condotto e guidato gli interventi, che rimarca il ruolo dell’Europa: molto spesso si parla di diversity e di come si affrontano le sfide del futuro, e su questi temi sono sempre presenti le voci dell’America o della Gran Bretagna, ma non c’è mai una voce non anglosassone. Dopo queste due giornate finalmente anche noi abbiamo l’opportunità di essere una leading voice di questo cambiamento.

Quindi, avanti tutta, questo è il nostro spirito!, così Carlo Noseda conclude questi due giorni di IAB Forum, ricordando i prossimi appuntamenti dove proseguiranno queste discussioni: la Milano Digital Week e lo IAB Forum 2019, che si terrà il 20 e 21 Novembre 2019.

Save the date!

Annunci